Header Ads

CHIERI E CAMERA DI COMMERCIO INSIEME PER IMPRESE E LAVORO

Firmato protocollo per la collaborazione interistituzionale



A Torino è stato firmato oggi presso il palazzo comunale di Chieri il Protocollo di intesa tra la Camera di commercio di Torino e il Comune di Chieri, alla presenza del sindaco Claudio Martano e del presidente dell'ente camerale Vincenzo Ilotte. "La collaborazione interistituzionale - ha sottolineato Martano - ha l'intento di aggiungere un altro importante tassello per il rilancio economico del territorio.

    L'apertura dello sportello della Camera di Commercio direttamente nella sede comunale di via Palazzo di Città, si aggiunge ad altri importanti sportelli come quello del Mip Mettersi in Proprio, del Microcredito e delle Opportunità, proprio con la finalità di creare una rete di servizi che consenta alle imprese e ai privati di avere una serie di strumenti adatti ad attuare la libertà di impresa, il lavoro e la competitività. Altro importante aspetto da non sottovalutare è il raggiungimento di una maggiore semplificazione amministrativa,che passa attraverso la possibilità da parte dei soggetti utenti di avere un dialogo diretto con la Pubblica Amministrazione".

L'accordo arricchisce i cittadini e le imprese del territorio di un nuovo servizio: l'apertura una volta a settimana dello sportello della Camera di Commercio nei locali dello Sportello Unico al cittadino e alle imprese del Municipio, con la possibilità di usufruire di diverse prestazioni professionali.
 
Ad esempio sono previste attività di supporto alla nuova imprenditoria, di informazione su tematiche finanziaria, fiscali e amministrative, di monitoraggio dell'evoluzione del sistema produttivo, di orientamento nell'ambito brevettuale e anticontraffattivo.

    "Con circa 3.000 attività presenti sul territorio - ha sottolineato Ilotte - Chieri dimostra di aver risposto bene alla crisi: dal 2009 ad oggi non ha perso imprese e nel 2015 ha perfino riportato un tasso di crescita positivo, in controtendenza rispetto a quanto registrato nell'area metropolitana. La vivacità imprenditoriale va però mantenuta e fatta crescere: per questo oggi come ente camerale ci impegniamo a lavorare a stretto contatto con il Comune, con l'obiettivo di rendere più facilmente disponibili tutti i nostri servizi gratuiti di sostegno e promozione del tessuto imprenditoriale locale".

   

Fonte: ANSA

Nessun commento