Header Ads

COME PROTEGGERSI DA LADRI E TRUFFATORI

Come difendersi contro i furti domestici? Ecco una semplice guida per proteggere la sicurezza della nostra casa. E per finire: come difendersi dalle truffe agli anziani.



Tutti i  ladri e truffatori hanno un punto in comune: una grande cura nel selezionare gli obiettivi. Sopralluoghi, osservazione delle potenziali vittime, sia per svaligiare la casa che per truffare gli anziani. "Per questo dobbiamo essere proattivi" conferma al Corriere di Chieri questa settimana Antonello Famichella, Capitano presso Arma dei Carabinieri di Chieri.  "Notare auto sospette e farcelo sapere" e poi aumentare le relazione tra persone con le istituzioni. "Se non c'è solitudine per loro (i ladri) è molto più dura". 


 6 CONSIGLI CONTRO I LADRI IN CASA 

1) ATTENZIONE AI SOCIAL 
Facebook, Twitter, Whatsupp o Instagram: è bello segnalare a tutti di stare per partire per un lungo viaggio…ma tenete conto che queste informazioni le leggono anche i ladri e aumenta le probabilità di essere derubati. Aspettare di rientrare per pubblicare un intero album di foto potrebbe essere una valida alternativa. Ricorda che spesso anche i tuoi commenti sono geo-localizzati, quando sei in vacanza meglio disattivare del tutto questa funzione.

2) LA CASA? MAI ABBANDONATA Dalle luci sul balcone alla cassetta delle lettere. Uno dei primi campanelli di allarme per i ladri è la tonnellata di posta che si accumula nella cassetta e quella, di sicuro, la abbiamo tutti. Far ritirare la posta ai vicini potrebbe essere un buon metodo per depistarli così come lasciare una o più luci accese in casa. Lasciare la radio, il televisore o la luce accesi anche durante le assenze brevi, è un’ottima strategia per dare l’impressione che vi sia qualcuno in casa. Se volete disorientare i ladri ancora di più, in commercio esistono anche dei  comodi ed economici sistemi, che possono essere programmati per l’accensione e lo spegnimento secondo i tempi da voi stabiliti.  

3) CHIAVI E SERRATURE? MODERNE!Quando hai cambiato la serratura l'ultima volta? Se ha più di qualche hanno fai fare una verifica. Per aprire una vecchia serratura con una "chiave bulgara" i ladri ci impiegano pochi secondi. Guarda questo video per capire come fanno e poi cambia la serratura con una di nuova concezione. 

4) CONTROLLA LA TUA CASA CON IL TUO SMARTPHONE  
Quante volte, in vacanza, avete pensato: “Se potessi vedere adesso cosa succede in casa”. Magari in passato volevate comprare una videocamera di sorveglianza, da montare in prossimità della porta di casa o all’interno, per tenere d’occhio le stanze principali. Ora puoi, con le telecamere low cost

5. I GIOIELLI? METTILI DOVE NESSUNO LI CERCHEREBBE.
Ricorda che i primi posti esaminati dai ladri, in caso di furto, sono gli armadi, i cassetti, i vestiti, l'interno dei vasi, i quadri, i letti e i tappeti. Evita di conservare i tuoi risparmi in quei luoghi.

6.   FINESTRE SEMPRE CHIUSE 
Anche se abiti ai primi piani o ai pieni rialzati, non lasciare mai le finestre di casa aperte: i ladri potrebbero calarsi dai tetti dei vicini o semplicemente arrampicarsi sui tubi di scolo o sulle piante.


E PER LE TRUFFE A PERSONE SOLE E ANZIANI? 

Sono sempre più numerosi i tentativi di truffa ai danni degli anziani, molti dei quali vanno purtroppo a segno. Nel maggio di quest'anno ci sono stati diversi tentativi riusciti a Chieri e dintorni. A Rivoli un 65enne è stato derubato di 14mila euro da fantomatici tecnici Smat. L’ultimo caso si è verificato a Poirino, dove un’anziana 86enne ha denunciato di aver ricevuto una telefonata da parte di un altro finto maresciallo dei carabinieri.Truffe agli anziani nel Torinese, pensionati derubati da finti carabinieri. Non sono solo gli anziani ad essere derubati dai truffatori.



Per questo la sezione soci Coop di Chieri il 30 settembre 2016 si organizza "SE LE RICONOSCO, NON CI CASCO", un incontro sulla prevenzione delle truffe, aperto a tutti. 
Dalle ore 15,30 alle 18,30 il Comandante della Polizia Locale Dr Federico Battel e l'Agente Scelto Daniele Bricco ci illustreranno le tecniche utilizzate dai più comuni truffatori e ci spiegheranno come evitarle. La partecipazione è gratuita fino a esaurimento posti.  




Nessun commento